Questo Sito usa i Cookies

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.
Accetta
Maggiori Informazioni
Why Book Direct

Prenotare direttamente da questo sito conviene sempre!


  1. Da noi conviene, sempre.
  2. Favolosa prima colazione a buffet sempre inclusa.
  3. Trekking ed escursioni gratuite con i padroni di casa, guide del territorio.
  4. Parcheggio e Wi-Fi inclusi.
Prenota ora
I consigli degli Esperti

5 migliori Escursioni autunnali in Trentino

Escursioni consigliate in Autunno in Trentino

Escursioni in autunno in Trentino!

5 itinerari consigliati dagli Esperti Dolomiti Walking Hotels, guide esperte certificate. Itinerari e percorsi di ogni difficoltà. Andare in montagna diventa facile con i consigli giusti. Allaccia gli scarponi e sali in montagna con noi, in tutta sicurezza.  Hiking e trekking. Vie attrezzate. Pianura e montagna. Destinazioni del periodo: Val di Fassa, Val di Fiemme, Val di Non, Val di Sole

Escursioni a piedi, itinerari e sentieri in alta montagna nelle Dolomiti del Trentino.

L’escursionismo è il re dell’autunno in Trentino. La rete di sentieri (segnalati da segnavia bianchi e rossi) è fittissima e permette di esplorare ogni angolo delle vallate. Si parte dalle facili camminate, immerse nella natura, fino agli itinerari più impegnativi che raggiungono le cime dei "Monti Pallidi". I tour qui consigliati, distinti per tipologia, dislivello e grado di difficoltà, accontentano tutti gli escursionisti, accaniti alpinisti o famiglie con bambini. Periodi consigliati per le escursioni: da giugno a novembre.  

 

1. Escursioni Consigliate in Val di Fassa

Escursione a Malga Monzoni e il Lago delle Selle. L’escursione attraverso la Val San Nicolò ci conduce all’idilliaca Malga Monzoni e il Lago delle Selle nella parte meridionale del Massiccio della Marmolada. Il Lago delle Selle, un piccolo lago alpino circondato dalle cime di Costabella nel Massiccio della Marmolada: Pala di Crapela, Punta Selle, Alochet, Spiz de Tariciogn, Cima Malinvern. 

📍Walking Hotel in zona 

 

Ricarica le Vitamine  in Trentino  con i nostri pacchetti speciali.

📍Scopri il Pacchetto Speciale 

 Escursioni consigliate in Autunno in Trentino

 

2.Escursioni Consigliate in Val di Sole

Escursione alle Cascate di Saènt in Val di Rabbi. La Val di Rabbi nel Parco Nazionale dello Stelvio è un paradiso naturale con boschi di larici e prati alpini: la nostra passeggiata ci porta alle famose Cascate di Saènt. Respirare in prossimità di una cascata ci arrichisce di ioni positivi, quelli che fanno bene alla salute, per questo abbiamo studiato un Pacchetto VITAMINA A

Punto di partenza: parcheggio Fontanelle
Percorso: Fontanelle - Rifugio al Fontanin - Malga Stablasolo Alm - Cascate di Saènt - Alpe Pra di Saent - Fontanelle
Segnavia: 106, Cascate Saent, Pra di Saent
Lunghezza del percorso: ca. 7,8 km (in totale)
Tempo di percorrenza: ca. 3,5 ore (in totale)
Dislivello: ca. 490 m
Altitudine: da 1.410 a 1.820 m s.l.m.

📍Walking Hotel in zona

 

Grazie Marco Formolo Fotografo

 

3. Escursioni Consigliate in Val di Non

Escursione al Corno di Tres. Il Corno di Tres è una cima a 1.812 m s.l.m. sul crinale della Mendola che separa l’altopiano della Predaia nella Val di Non dalla Val d’Adige:  escursione tranquilla. Il punto di partenza è raggiungibile dalla strada che conduce all’altipiano di Predaia (Sette Larici) Seguiamo la strada forestale n. 503, che porta ai prati di “Bus del Spin” e continuiamo fino a Malga Rodeza (o di Tres) (con possibilitá di ristoro, 1570 m).
Si prosegue sul sentiero 503 in direzione Sella di Favogna. Il bivio al Corno di Tres è contrassegnato, la breve salita da lì è padroneggiata in circa 15 minuti e apre la vista dal Catinaccio fino alle Dolomiti di Brenta e dalla cresta principale delle Alpi ai ghiacciai del Cevedale.

Punto di partenza: Rifugio Predaia
Percorso: Malga Rodeza (n. 503) - Corno di Tres - Sella di Favogna (n. 500) – ritorno: segnavia n. 533 in direzione Rifugio Sores (fino al Rifugio Predaia)
Lunghezza del percorso: ca. 12 km (in totale)
Tempo di percorrenza: ca. 4,5 ore (in totale)
Dislivello: ca. 510 m
Altitudine: da 1.385 a 1.812 m s.l.m.

 

 

4. Da Tovel a malga Flavona
Una delle più suggestive escursioni in quota in mezzo ai colori dell’autunno, l’itinerario che vi porta dal lago di Tovel a malga Flavona è una di quelle camminate che rimettono al mondo. Se dalla malga poi si sale verso Campo Flavona e il Turrion Basso, lo spettacolo dei larici dorati contro le rocce dolomitiche è ancora più spettacolare. La camminata è impegnativa ma spettacolare, si superano in salita circa 700 metri di dislivello, è bene contare almeno 3 ore per arrivare alla malga. 

La strada per il lago di Tovel è aperta, ma dal 4 luglio al 27 settembre 2020 sarà possibile accedere alla Valle di Tovel solo PRENOTANDO PRIMA IL PARCHEGGIO ONLINE. Non si può accedere coi mezzi pubblici, il servizio di navetta quest’anno non c’è. L’itinerario dal lago di Tovel fino a malga Flavona non presenta particolari difficoltà, si cammina su strada sterrata e su sentieri comodi e ben segnalati. Tutto l’itinerario è compreso nel Parco Naturale Adamello Brenta. 

La partenza dell’itinerario è il parcheggio del lago di Tovel

lunghezza: 8 km circa
dislivello: circa 700 m in salita
sentieri: 314, 371
tempi: circa 3 ore/3 ore e mezza (andata)
rientro sullo stesso percorso dell’andata

 

5. Giro delle malghe sul Monte Roen
A chiudere questa breve raccolta di escursioni in Val di Non favolose in autunno, c’è un altro bellissimo giro su una delle montagne più conosciute della Val di Non. Il giro delle malghe sul Monte Roen è un itinerario che tra bellissimi boschi colorati dall’autunno, vi porterà anche in cima al Roen, dove il panorama non potrà non conquistarvi. Volendo si può fare solo la prima parte dell’itinerario, che dalla malga di Romeno sale fino alla cima. Qualsiasi percorso decidiate di fare sul Roen in autunno, tornerete a casa soddisfatti.  Questo giro è un classico per scoprire questa montagna e innamorarsene, un itinerario adatto a buoni camminatori perché abbastanza lungo, ma sempre su sentieri comodi e ben battuti. Volendo si può fare anche solo parte del percorso. 

Il giro delle malghe sul Monte Roen, così come descritto sopra, parte e torna alla malga di Romeno. Ecco le caratteristiche:

lunghezza: circa 9,5 km
dislivello in salita: circa 540 metri (gli stessi in discesa)
tempo di percorrenza: circa 3.30 – 4.00 ore (i tempi possono variare molto a seconda del passo e delle soste)
sentieri: 500, 528, 357

Possibili varianti

  • Partendo a piedi dal Rifugio Mezzavia all’arrivo della seggiovia sopra il Passo della Mendola, si aggiungono al giro 3 km all’andata (circa 1 ora di cammino, in salita, circa 200 m di dislivello) e 3 km al ritorno (circa 45 minuti, in discesa). Contando l’aggiunta andata e ritorno il giro diventa di circa 15 km.
  • Per diminuire la salita, si può evitare il tratto che sale verso la cima del Monte Roen, che è in effetti la parte del giro con più salita. Si può percorrere una breve variante che evita la cima e porta direttamente alla malga di Smarano e Sfruz (sentiero 528A).
  • Il giro può essere ovviamente percorso anche in senso opposto, se ne può fare anche solo una parte, oppure cambiare punto di partenza.
  • La parte di itinerario che collega le malghe, da quella di Romeno a quella di Smarano è anche un bel percorso da fare in bicicletta. 

📍Walking Hotel in zona

    

Se volete intraprendere queste escursioni, informatevi prima sulle attuali condizioni direttamente presso gli albergatori Dolomiti Walking Hotels!

Stai pensando alle Vacanze all'Aria aperta?

RICHIEDI SENZA IMPEGNO

 

Vuoi restare aggiornato? 



Inviaci ora una richiesta di prenotazione non vincolante




DolomitiWalkingHotel Newsletter - Ricevi Offerte in Anteprima




Felicità da condividere
Pubblicate le vostre esperienze con l’hashtag:
#dolomitiwalkinghotel

DOWNLOAD


CREDITS

2017 Dolomiti Walking Hotel
info@dolomitiwalkinghotel.it
P.IVA 02071540229

IT  |  DE